ricordati di me
 
carrello

Opinion Leader

Claudio Tozzi
Marco Neri
lunedì 1 febbraio 2010  Autore: Claudio Tozzi Commenti

BIIOSYSTEM® TUTORIAL IBRIDO: prima parte dell'allenamento



Lo scopo di questo mesociclo è quello di iniziare a sfruttare tutto l’enorme potenziale “bellico” sicuramente creato dall’aumento della forza scatenato dal terribile duo, che non è Batman e Robin (sul cui rapporto si discute da anni…) ma bensì dall’accoppiata Forza 1 e Forza 2 del BIIOSystem™.
Infatti dopo più di due mesi di lavoro basato sulle basse ripetizioni, le vostre performance saranno aumentate, mediamente, del 10/15%, facendo in modo che possiate lavorare con maggior carico nei successivi lavori di ipertrofia, permettendo così un aumento dello stimolo allenante.
Questo è assolutamente l’unico modo per aumentare la massa muscolare, cioè cercare di incrementare costantemente i kg sul bilanciere, nonostante nelle palestre mondiali questo concetto non sia quasi mai applicato.
Al contrario sembra essere diffusissimo l’agghiacciante teoria che io chiamo dell’ “usocapione”, la legge in base al quale che se mi installo su  terreno non mio per 20 anni e il proprietario in tutto questo tempo non lo reclama ne divento automaticamente il possessore.
Ebbene, per motivi che sfuggono alla comprensione umana, l’usocapione viene praticato in modo capillare in tutto le palestre mondiali, cioè quasi tutti pensano che più si viene in palestra, più gli anni passano e più aumenta la possibilità si diventi possessore di muscoli pur allenandosi sempre con gli stessi pesi; un ragionamento che ha del folle, ma che tutti pensano.
Ritornando all’ Ibrido, si tratta appunto di un mesociclo che inizia a sfruttare a livello di ipertrofia la forza acquisita precedentemente con queste strategie:
 

  1. Inserimento negli esercizi base del piramidale inverso, cioè il 4-6-8  a scalare di peso, in modo da colpire subito le fibre bianche, cioè quelle più forti e deputate ad ingrossarsi. Nella prima serie da 4 ripetizioni si mette il 90% del nuovo massimale, mentre per quella da 6 si scala un 10-15%, a seconda delle caratteristiche del soggetto e un ulteriore 10-15% per quella da 8.
     
  2. Inserimento del terribile squat a 20 ripetizioni rest-pause, non un esercizio ma un esperienza mistica di sofferenza e sudore, che stimola però in modo decisivo l’ ormone della crescita e il testosterone, che andando ovviamente in circolo in tutto il corpo e non solo sulle gambe, mette a disposizione una specie di doping naturale.
     
  3. Inserimento per lo stesso motivo anche dello stacco da terra a 20 ripetizioni rest-pause.
     
  4. Si cerca volutamente lo shock muscolare, passando improvvisamente da un esercizio per gruppo muscolare con basse ripetizioni a due esercizi per gruppi grandi con altre ripetizioni + squat/stacco a 20 ripetizioni rest-pause; il risultato finale è un incubo senza fine che però vi porterà a grandissimi guadagni di massa magra.
     

Esecuzione dello Squat a 20 ripetizioni rest-pause

Dopo aver effettuato il normale riscaldamento, mettere sul bilanciere un peso che permetta AL MASSIMO di effettuare 8 ripetizioni (o comunque al massimo di quelle possibili).
Successivamente, sempre con il bilanciere sui trapezi effettuare 3-4 respirazione profonde (naso-bocca espandendo la cassa toracica) lente e controllate, poi compiere ancora tutte le ripetizioni possibili (per esempio 3-4), e solo quando non è possibile continuare,  fermarsi ancora e fare altre 3-4 profonde respirazioni.
Ancora tutte le ripetizioni possibili, anche a costo di fermarsi a "respirare"  altre 4-5 volte fino ad arrivare ad un totale di 20 ripetizioni.
Se abbiamo quindi raggiunto il numero di serie target, in questo caso 20, successivamente aumentare 5 kg o anche meno, a secondo del grado di allenamento raggiunto.
Se invece la serie target non sì è raggiunta, lasciare quel peso per le volte successive, fino a quando non si raggiungono le previste 20 ripetizioni.
Tale metodo stimola in modo massivo il testosterone, aiutando quindi la crescita muscolare anche nella parte superiore del corpo. Stessa esecuzione per lo stacco da terra a gambe piegate.



 

ATTENZIONE
Questo tipo di lavoro è molto duro e doloroso, quindi concentratevi bene e magari chiamate un assistente per aiutarvi psicologicamente ad andare avanti con la serie, in quanto la fatica è talmente insopportabile che l'istinto tende a far abbandonare il bilanciere anzitempo. Resistete, lo squat a 20 ripetizioni, insieme alla forza, è uno degli "steroidi" del natural bodybuilder.      



In questa scheda lo stacco da terra viene inserito a micro cicli alternati, (cioè deve essere eseguito una volta si e una no) perché è un esercizio che ha un recupero molto lento, specialmente se si fanno le 20 ripetizioni rest-pause.
In molti casi arrivo a farlo eseguire solo una volta al mese, ma comunque nulla toglie che ci sia qualche soggetto che possa farlo più frequentemente, magari perché ha delle caratteristiche di recupero individuali maggiori degli altri.
Per saperlo ricordatevi sempre che la vostra bussola deve essere la “Prima serie Target” (vedi articoli precedenti).
Un'altra annotazione riguarda la seduta che riguarda petto e tricipiti, in quando dopo aver fatto panca orizzontale e successivamente croci o parallele, andando a fare la panca stretta i tricipiti mediamente saranno cotti come zucchine, in quanto sono i muscoli più bianchi del corpo umano e inoltre vengono da mesi di basse ripetizioni, ragion per cui hanno le poche fibre rosse “spente”.
Per questo motivo, non mettete sulla panca stretta il 90% del massimale, ma molto di meno e eseguite l’esercizio senza problemi. Successivamente, si potrebbe anche valutare anche l’idea di togliere sia la panca stretta e anche il curl con il bilanciere per i bicipiti, comunque tutti gli esercizi per le braccia.
Vi posso assicurare che in molti casi gli atleti che non eseguono movimenti diretti per gli arti superiori hanno un aumento importante in tricipiti e bicipiti, perché in realtà bastano gli esercizi pilota come panca orizzontale e tirate inverse per stimolare adeguatamente questo distretto muscolare.
State guardando in cagnesco al vostro istruttore che l’altro giorno vi ha dato 3-4 esercizi per i bicipiti? Però non avete visto come monta perfettamente i controsoffitti!

Scarica la scheda di allenamento:

4.5 MESOCICLO IBRIDO Nuovo.doc



Claudio Tozzi

 

Le informazioni contenute in questo articolo hanno fini puramente divulgativi e non intendono in alcun modo sostituire il parere dei professionisti del settore sanitario. Consultate il vostro medico prima di iniziare qualsiasi programma di esercizio o integrazione nutrizionale.
Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto di Net-Integratori


media 5 su 1 voti
Claudio Tozzi: Claudio Tozzi è autore del libro “La scienza del natural body building – come crescere senza doping”. Ideatore del metodo BIIO è padre del Natural Bodybuilding in Italia e fondatore della NBBF


Non perdere i prossimi articoli, iscriviti al feed rss:
Stabilimento
La nostra garanzia
Il nostro catalogo 2014
Sfoglia il catalogo Net Integratori
Guida all' acquisto
Spedizioni in 24 ore, zero spese di spedizione in contrassegno, con ogni acquisto campioni e buoni acquisto. Come ordinare Condizioni di vendita Info spedizione Sicurezza