Fibre alimentari: le fibre idrosolubili e quelle insolubili - Net Integratori

Fibre alimentari: le fibre idrosolubili e quelle insolubili

fibre-alimentari

Ok, lo sappiamo tutti che esistono le fibre alimentari ma sai la differenza tra le fibre idrosolubili e quelle insolubili? In questo breve articolo cercheremo di spiegartelo al meglio, così potrai allenarti e mangiare nel modo più efficiente possibile!

Le fibre, a seconda dell’effetto che svolgono una volta digerite, si dividono in due diverse categorie: le fibre insolubili e le fibre idrosolubili.

Le fibre insolubili 

Le fibre insolubili sono contenute principalmente nella verdura con una struttura consistente, come la crusca dei cereali, la verza e l’insalata. La loro funzione? Accelerano il lavoro intestinale riducendo i tempi di transito del cibo nell’intestino e limitandone l’assorbimento. In questo modo, a parità di calorie introdotte si ingrassa anche meno!

Le fibre idrosolubili

Le fibre idrosolubili si trovano principalmente nella frutta, nei legumi e in alcuni tipi di verdure, come i carciofi, le cipolle e l’aglio. Queste fibre sono in grado di produrre soluzioni viscose all’interno dell’apparato gastrointestinale, che inducono soprattutto il senso di sazietà.

Non è stato interessante scoprire come si classificano le fibre alimentari? Continua a seguirci per scoprire ancora di più sul mondo degli integratori!

About the author