Shaker di proteine, barrette e Gainer

Il modo migliore per aumentare di peso è attraverso l’alimentazione, creando una dieta bilanciata con tutti i macronutrienti che, in sinergia con l’allenamento, permetta una crescita muscolare. Sfortunatamente non è sempre possibile costruire una routine alimentare capillare e sopratutto seguirla con costanza, per riuscire comunque a raggiungere i tuoi obiettivi di massa ti consigliamo tre prodotti che ti aiuteranno a ottenere le calorie in eccesso, senza consumare i muscoli.

Shaker di Proteine

Mangiare per fare massa può sembrare una sfida alquanto facile paragonata a una dieta ipocalorica o a restrizioni alimentari rigide ma non è tutto oro quello che luccica. Dopo un po’ consumare tante calorie diventa difficile, per questo l’utilizzo di uno shaker di proteine per raggiungere la quota di macronutrienti necessaria può venirti in soccorso. I frullati proteici sono probabilmente il supplemento più utile, uno spoon di proteine ha un basso livello di carboidrati, grassi, zuccheri e in genere contiene meno di 150 calorie per porzione.

La polvere proteica può essere miscelata con liquidi come acqua, latte o latte di mandorle… Si può così bere comodamente senza bisogno di aggiungere altro. Esistono moltissime tipologie di proteine in polvere, puoi scegliere quella più adatta ai tuoi bisogni e obiettivi.

Se stai cercando una polvere con la più bassa quantità di carboidrati, grassi e zuccheri, la soluzione migliore è cercare proteine del siero dell’latte isolate idrolizzate, se stai cercando l’opzione meno costosa, scegli una proteina concentrata. Una polvere proteica miscelata, con siero isolato e proteine della caseina, si posiziona esattamente al centro, questa miscela si definisce blend proteico e fornisce fonti proteiche a digestione veloce e lenta. Se vuoi una proteina notturna che supporti l’ipertrofia, cerca una polvere di caseina, questa è la forma più lenta disponibile, rilasciando un flusso costante di nutrienti per circa otto ore.

La cosa bella della polvere proteica è che puoi utilizzarla comunque in un pasto solido, semplicemente aggiungendola ad altri ingredienti. Creando pancake oppure in un porridge aggiungendo avena e burro di arachidi naturale. Per aumentare il peso, aggiungi ancora più ingredienti come frutta, gelato, noci tritate, yogurt e olio di lino.

Barrette Proteiche

La maggior parte dei sostituti del pasto sul mercato sono in bottiglie premiscelate o in polvere. La principale differenza con le proteine in polvere è che i sostituti contengono in genere 200-500 calorie, insieme a micronutrienti, fibre, carboidrati aggiuntivi e grassi sotto forma di trigliceridi a catena media.

Se non vuoi provare i sostituti puoi optare per le barrette proteiche. Controlla sempre la reale quantità degli ingredienti e sopratutto la quantità di carboidrati e proteine presenti in ogni barretta. Seguire diete ricche di proteine con un ridotto contenuto di carboidrati e zuccheri è spesso difficile perché può essere monotono mangiare ogni giorno lo stesso cibo, per questo barrette proteiche con alto valore biologico e pochi zuccheri, consentono di seguire queste tipo di diete senza farsi venire alcun senso di colpa. Ricorda che la barrette non sono sostituti del pasto ma possono essere usate come spuntino per raggiungere la quota calorica desiderata.

Gainer

La maggior parte dei gainer fornisce dalle 500 alle 1.000 calorie o più per porzione, il contenuto di proteine sarà generalmente intorno ai 50 grammi, mentre i carboidrati variano tra 100-250 grammi. I gainer sono progettati per gli hardgainers – persone che hanno difficoltà a ingrassare o il cui metabolismo si avvia così velocemente da bruciare tutto. Quindi, se ti riconosci in questa descrizione e il tuo obiettivo è quello di aumentare la massa muscolare, il gainer potrebbe essere il tuo migliore amico.

Attenzione però, usare bene i gainer porta a una crescita di massa muscolare, usali male non fa altro che aumentare il grasso corporeo, la chiave per usarli nel modo giusto è conoscere il tuo corpo e sapere come reagisce a questa alimentazione. Innanzitutto, assicurati di conoscere il tuo metabolismo basale o il BMR.

About the author

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other