Allenamento aerobico e Alimentazione

allenamento_aerobico

Una delle domande che maggiormente mi vengono richieste è : “Vorrei sapere cos’è più importante l’alimentazione o l’allenamento?”
La prima cosa che voglio dire che non è possibile sperare l’alimentazione dall’allenamento, i due lavorano insieme sinergicamente e indipendentemente dagli obiettivi scelti (guadagnare muscolo, perdere grasso, allenamento atletico…), senza prestare attenzione a entrambi non si ottengono i risultati sperati.
In realtà bisogna scomporre il quadro in tre parti:

  • Allenamento con i pesi 
  • Allenamento aerobico 
  • Alimentazione 

Con ogni parte che è come una gamba di un treppiedi.
Togliendo una QUALSIASI delle gambe…indovina cosa succede?!
Detto ciò, questa è una domanda interessante e penso che la risposta sia inequivocabile. Probabilmente hai sentito ogni tipo di valutazione numerica circa l’importanza dell’allenamento o della dieta nella perdita di peso o nel bodybuiding.
Per esempio, l’allenatore leggendario di bodybuiding Vince “the Iron Guru”Gironda era famoso per il detto “Il Bodybuiding è per l’80% alimentazione”.
Altri esperti hanno opinioni diverse sulle percentuali di responsabilità di ogni elemento e spesso queste cifre sono citate e diffuse come Vangelo senza nemmeno essere state esaminate.
In realtà, è impossibile determinare in percentuale qual è la cosa più importante.

Com’è possibile sapere questa cifra con precisione?

L’alimentazione e l’allenamento sono importanti entrambi ma in alcuni momenti del progresso credo che porre più attenzione su un elemento che su un altro possa creare miglioramenti superiori.
Mi spiego.
Se sei un principiante e non conosci bene l’alimentazione, allora capire l’alimentazione è molto più importante dell’allenamento e dovrebbe diventare la tua priorità numero uno.
Per esempio, se salti i pasti e mangi solo 2 volte al giorno, passare a fare 5 o 6 pasti piccoli al giorno trasformerà il tuo fisico rapidamente.
Se mangi ancora molti grassi e zuccheri raffinati, eliminarli e sostituirli con grassi salubri come gli Omega-3 presenti nel pesce e alimenti non raffinati come frutti, ortaggi e cereali integrali farà molto rapidamente una differenza enorme ed evidente nel tuo fisico.
Se la dieta è povera di proteine, semplicemente aggiungere ad ogni pasto un alimento con proteine complete come petto di pollo, pesce o albumi, costruirà muscolo rapidamente.
Ma indifferentemente da quanto duramente ti alleni o a quale tipo di routine usi, è tutto inutile se non fornisci il giusto sostegno alimentare.
Nei principianti questi cambiamenti nella dieta producono probabilmente miglioramenti superiori a un cambiamento nell’allenamento.
I sistemi muscolari e nervosi di un principiante non sono abituati all’attività fisica. Perciò, quasi qualsiasi programma di allenamento può causare crescita muscolare e sviluppo della forza perché è uno shock per il corpo non allenato.
Si trova sempre un modo per portare l’alimentazione a livelli sempre più alti ma, una volta appresi tutti i fondamentali alimentari, apportare ulteriori miglioramenti alla dieta non produce impatti considerevoli come quelli degli importanti cambiamenti iniziali…
Consumare più di 6 pasti al giorno produrrà effetti minimi.
Mangiare più proteine all’infinito non servirà.
Quando già si mangiano pochi grassi, ridurli a zero non servirà, anzi, probabilmente sarà dannoso.

bistecca_fiorentina2
A questo punto, come atleta intermedio o avanzato che ha messo in ordine la dieta, le modifiche all’allenamento diventano molto più importanti, relativamente parlando. L’allenamento deve diventare assolutamente scientifico. Eccetto i cambiamenti che devono essere fatti fra una dieta “off season” di crescita muscolare e una dieta “pre-gara” di dimagrimento, la dieta non può e non cambierà molto, resterà piuttosto costante.
Però puoi continuare ad aumentare l’intensità dell’allenamento e migliorare l’efficienza degli allenamenti quasi all’infinito. In realtà, più avanzato diventi, più diventano cruciali la progressione e la variazione dell’allenamento perché il corpo ben allenato si adatto molto rapidamente.
Secondo il powerlifter Dave Tate, un atleta avanzato può adattarsi a una routine nel giro di 1-2 settimane. Ecco perché gli atleti d’elite ruotano costantemente gli esercizi e usano finanche 300 varianti diverse degli esercizi.
Il preparatore atletico Ian King dice che, a parte i principianti, gli atleti si adattano a qualsiasi routine di allenamento nel giro di 3-4 settimane.
Quindi per rispondere alla domanda iniziale, sebbene l’alimentazione sia SEMPRE di importanza fondamentale, è più importante porci l’enfasi per il principiante, per l’atleta avanzato, invece è più importante l’allenamento.

About the author