Cos’ è il collagene e perché assumerlo

Il collagene è la proteina più abbondante nel corpo, aiuta ad esempio, a fornire struttura alla pelle e la formazione del coagulo di sangue. Negli ultimi anni ha guadagnato popolarità come integratore alimentare ma anche come ingrediente principale per creme corpo e shampoo.

Cosa è?

Semplificando molto può essere identificato come la “colla” che tiene insieme il nostro corpo, la parola stessa infatti deriva dal greco “kólla” che significa, appunto, colla. Questa proteina è uno dei principali elementi costitutivi di ossa, pelle, muscoli, tendini, legamenti e parti del corpo, come vasi sanguigni, cornee e denti.

 

struttura molecolare

 

Ne esistone almeno 16 tipi, quattro i principali presenti nel nostro corpo:

  • Tipo I: Rappresenta il 90% di collagene presente nel corpo umano, è costituito da una molecola a tripla elica lunga 300 nm e fornisce struttura a pelle, ossa, tendini, cartilagine fibrosa, tessuto connettivo e denti.
  • Tipo II: Con una forma similare al primo tipo ma più piccolo, è il meno abbondante nel corpo umano, presente nella cartilagine elastica.
  • Tipo III: Questo tipo supporta la struttura di muscoli, organi e arterie, è il secondo più abbondante nel nostro corpo.
  • Tipo IV: Questa tipologia di collagene ha una funzione di filtro e si trova negli strati della pelle.

Invecchiando, il corpo umano produce collagene di qualità inferiore, una prova di questo è la perdita di elasticità della pelle con il tempo.

Nutrienti che ne aumentano la produzione

Tutto inizia con il procollagene, prodotto dal corpo combinando due aminoacidi: glicina e prolina. Per attivare questo processo è essenziale la vitamina C, presente in grande quantità negli agrumi, nei peperoni e nelle fragole.

Grandi quantità di prolina si trovano negli albumi, nel germe di grano, nei latticini, nei cavoli, negli asparagi e nei funghi, mentre la Glicina è presente nella pelle di maiale, di pollo e gelatina.

Il collagene si trova anche nei tessuti connettivi degli alimenti per animali, quindi ne è particolarmente ricco il brodo di ossa e cartilagini che viene prodotto facendo bollire le ossa di pollo e altri animali.

Per quanto riguarda invece gli integratori si dividono principalmente in due gruppi:

  •  Idrolizzato (idrolizzato di collagene): La proteina è già scomposta in peptidi più piccoli quindi più facilmente assorbiti nel corpo.
  • Gelatina: che viene creata quando si cucina il collagene

Cosa evitare

Evitare i comportamenti che possono portare ad una distruzione del collagene è il primo passo per preservare la quantità già presente nel nostro corpo e mantenerne il benessere. Quali sono quindi gli almenti e le abitudini che dobbiamo evitare se vogliamo prenderci cura del nostro collagene?

  • Zucchero e carboidrati raffinati: Lo zucchero interferisce con la capacità del collagene di ripararsi.
  • Troppo sole: Le radiazioni ultraviolette possono ridurne la produzione. Evitare quindi l’eccessiva esposizione al sole è una sana abitudine, utile anche per preservare il collagene.
  • Fumo: Il fumo riduce la produzione di collagene, questo oltre a causare le rughe, compromentte la guariglione delle ferite.

 

 

 

About the author

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other