Minerali sciogli-grasso: Selenio (parte1) - Net Integratori

Minerali sciogli-grasso: Selenio (parte1)

La scienza indica che i livelli di selenio nel suolo stanno diminuendo a causa delle moderne pratiche agricole e ciò costituisce senz’altro un vero problema, visto che una delle funzioni del selenio è proprio quella di stimolare la produzione di ormoni tiroidei.
In particolare, il selenio è un componente dell’enzima che catalizza la conversione dell’ormone tiroideo tiroxina (T4) nella forma più attiva triiodotironina (T3), responsabile dell‘accelerazione del metabolismo.
Si consiglia dunque di assumere 200-400 mg di selenio al giorno a stomaco pieno.

About the author