I benefici della creatina

Scopri di più sulla creatina

Di Nicola Camera

La creatina è uno degli aiuti ergogenici nutrizionali più popolari per gli atleti. Gli studi hanno costantemente dimostrato che l'integrazione di creatina aumenta le concentrazioni di creatina intramuscolare che possono aiutare a spiegare i miglioramenti osservati nelle prestazioni di esercizi ad alta intensità che portano a maggiori adattamenti di allenamento.

 

Oltre al miglioramento nell'atletica e nell'esercizio, la ricerca ha dimostrato che l'integrazione di creatina può migliorare il recupero muscolare post-esercizio, la prevenzione degli infortuni, la termoregolazione, la riabilitazione e la neuroprotezione della commozione cerebrale e/o del midollo spinale.

 

Inoltre, sono state studiate numerose applicazioni cliniche della supplementazione di creatina che coinvolgono malattie neurodegenerative (ad es. distrofia muscolare, morbo di Parkinson, malattia di Huntington), diabete, osteoartrite, fibromialgia, invecchiamento, ischemia cerebrale e cardiaca, depressione adolescenziale e gravidanza.

 

Questi studi forniscono un ampio corpus di prove che la creatina non solo può migliorare le prestazioni sportive, ma può svolgere un ruolo nella prevenzione e/o nella riduzione della gravità delle lesioni, nel migliorare la riabilitazione dalle lesioni e nell'aiutare gli atleti a tollerare carichi di allenamento pesanti.

Inoltre, i ricercatori hanno identificato una serie di usi clinici potenzialmente benefici dell’uso di integratori di creatina. Questi studi mostrano che l'integrazione a breve e lungo termine (fino a 30 g/giorno per 5 anni) è sicura e ben tollerata in individui sani e in un numero di popolazioni di pazienti che vanno dai neonati agli anziani.

 

Inoltre, possono essere forniti significativi vantaggi per la salute garantendo un'assunzione abituale di creatina nella dieta a bassa (ad esempio, 3 g/giorno) per tutta la durata della vita.

Per questi motivi Net Integratori propone l’integratore di creatina senza addensanti, coloranti e conservanti.

 

Creatina: ruolo metabolico

La creatina, un membro della famiglia delle guanidine fosfagene, è un composto aminoacidico non proteico presente in natura che si trova principalmente nella carne rossa e nei frutti di mare.

La maggior parte della creatina si trova nel muscolo scheletrico (~ 95%) con piccole quantità trovato anche nel cervello e nei testicoli (~ 5%)  Circa due terzi della creatina intramuscolare è fosfocreatina (PCr), mentre il resto è creatina libera. Il pool totale di creatina (PCr + Cr) nel muscolo è in media di circa 120 mmol/kg di massa muscolare secca per un individuo di 70 kg.

 

Tuttavia, il limite superiore di accumulo di creatina sembra essere di circa 160 mmol/kg di massa muscolare secca nella maggior parte degli individui. Circa l'1-2% della creatina intramuscolare viene degradata in creatinina (sottoprodotto metabolico) ed escreta nelle urine.

 

Pertanto, il corpo ha bisogno di ricostituire circa 1-3 g di creatina al giorno per mantenere le normali riserve di creatina (non integrate) a seconda della massa muscolare.

 

Circa la metà del fabbisogno giornaliero di creatina si ottiene dalla dieta. Ad esempio, mezzo chilo di manzo e salmone crudi fornisce circa 1-2 g di creatina. La quantità rimanente di creatina viene sintetizzata principalmente nel fegato e nei reni da arginina e glicina dall'enzima arginina.

 

È stato riportato che i vegetariani hanno minori riserve di creatina intramuscolare e pertanto possono osservare maggiori guadagni nel contenuto di creatina muscolare dall'integrazione di creatina.

 

Al contrario, gli atleti più grandi impegnati in un allenamento intenso potrebbero aver bisogno di consumare 5-10 g/giorno di creatina per mantenere le riserve di creatina dell'intero corpo ottimali o di capacità e le popolazioni cliniche potrebbero aver bisogno di consumare 10-30 g/giorno per tutta la loro vita per compensare carenze di sintesi della creatina e/o fornire benefici terapeutici in vari stati patologici.

 

ALTRI BENEFICI SCIENTIFICAMENTE PROVATI:

 

  • Miglior recupero e or even dagli infortuni;
  • Maggior tolleranza dell'esercizio in ambienti caldi;
  • Riabilitazione post infortunio più veloce;
  • Neuroprotezione cerebrale e del midollo spinale;
  • Aiuto nelle malattie degenerative;
  • Miglioramento della funzione cardiaca;
  • Antiage globale.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL NOSTRO ALLENAMENTO IN REGALO

Per restare sempre informato sulle ultime novità, sui nostri prodotti, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora…