SPUNTINO POST WORKOUT? SI, ECOSOTENIBILE!

Hai bisogno di qualche spunto per i tuou spuntini? Scopri i nostri 5 snack preferiti che non solo faranno del bene alla tue papille gustative ma anche all'ambiente!

Lo spuntino post workout è un momento irrinunciabile della tua rountine? Perfetto! Con i nostri consigli non solo sarà ancora più buono ma anche ecologico!

Ricordati sempre di portare i tuoi spuntini in contenitori riutilizzabili in modo tale da non dover buttare l’imballaggio e produrre così meno rifiuti.

Ecco i nostri cinque spuntini preferiti per il tuo post workout ecologico...

 

1. CHIPS DI CAVOLO E PARMIGIANO

Perfette con il cavolo nero ma puoi utilizzare qualsiasi tipologia di verdura a foglia larga, scegli tu in base ai tuoi gusti. Oltre al cavolo ti occorre solo ½ tazza di parmigiano grattugiato, olio d’oliva e sale.

Ungi una teglia da forno, lava il cavolo nero e strappalo a pezzi dividendo le foglie dallo stelo. Disponilo quindi su una teglia saladolo a piacere e cuoci in forno per circa 10-12 minuti, girando di tanto in tanto per farlo cuocere uniformemente. Al termine cottura cospargere con il parmigiano grattugiato e cuocere altri 5 o 6 minuti fino a quando i bordi non diventeranno croccanti, non bruciati. Il tempo varia a seconda del forno.

Il cavolo è perfetto come spuntino perché fornisce vitamine A, K e C e la foglia è ricca di minerali essenziali come, rame e ferro - solo per citarne alcuni.

 

2. HUMMUS CON VERDURE

Di cosa hai bisogno:

  • 1 400g. di ceci,
  • 1/2 tazza di liquido dei ceci,
  • 1/4 tazza di alsa tahin,
  • 1 cucchiaino di sale,
  • 1/2 cucchiaino di pepe bianco macinato,
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero macinato,
  • 1 spicchio d'aglio, pelato e tritato,
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva,
  • verdure fresche tritate per immersione:carote, sedano, cetrioli e peperoni.

Aggiungi in un mixer o un robot da cucina i ceci, il liquido, il tahini, il sale, il pepe e l'aglio e inizia a frullare, rendendo il composto liscio tramite l’aggiunta di olio a pioggia per circa 2 minuti. Finito questo procedimento puoi personalizzare il tuo hummus come preferisci: succo e la scorza di un limone oppure peperoni rossi arrostiti o olive kalamata per un classico stile greco. Gustalo freddo con verdure fresche tritate a bastoncini.

3. CHIPS DI FINOCCHIO

Il finocchio, con il suo delicato sapore di anice e l'aspetto simile al sedano, è una delle verdure più ricche di calcio ed è un'ottima fonte di potassio e di vitamina A e C. Per preparare le tue chips preriscalda il forno a 250 gradi, taglia gli steli dal finocchio e dividi ogni bulbo a metà, quindi sbuccia le foglie dal nucleo. Metteteli quindi su una teglia, e cospargeteli con olio d'oliva e sale marino.

Cuocere sulla griglia centrale, mescolando di tanto in tanto probabilmente dovrai rimuovere prima le foglie più piccole dovrebbero essere necessari da circa 20 minuti a mezz'ora.

Un piccolo consiglio: quando si cuociono le chips di verdure è meglio essere prudenti con il sale dato che le foglie si restringono man mano che si seccano e il sapore salato può diventare rapidamente preponderante. Puoi sempre aggiungere sale, ma non puoi toglierlo.

 

4. EDAMAME SEMPLICI

Gli Edamame sono una tipica merenda giapponese di soia leggermente salata che offre numerosi benefici per la salute, tra cui un aumento di energia da vitamine del gruppo B, rame e fosforo. Puoi utilizzare questo sanck anche come pre workout!

Di cosa hai bisogno:

  • 400g. di edamame freschi (fagioli di soia) con guscio,
  • 1 cucchiaio di sale
  • Salsa di soia a basso contenuto di sodio (opzionale)

Porta a ebollizione 6 tazze d'acqua in una pentola capiente e aggiungi 1/2 cucchiaino di sale per aromatizzare. Aggiungi con attenzione gli edamame alla pentola di acqua bollente. Cuocere per 5 minuti e prova un singolo edamame per valutare la consistenza (fai attenzione, sarà caldissimo!).

I fagioli di soia dovrebbero risultare teneri ma non sfaldati, cuocili per un altro minuto o due, se necessario ma fare attenzione a non esagerare. Scolare gli edamame e cospargere con il sale rimanente. Puoi mangiarli sia caldi che freddi, il tocco in più potrebbe essere utilizzare un ulteriore condimento di salsa di soia!

 

5. GELATO VEGAN

I ghiaccioli acquistati in negozio tendono a essere pieni di zucchero e privi di valori nutrizionali ma queste prelibatezze sono super salutari con un gusto che certamente amerai.

Di cosa hai bisogno:

  • 2 tazze di frutta fresca a scelta, come fragole, banane o mirtilli, tritate grossolanamente
  • 1 tazza di succo di frutta a scelta, come arancia, pompelmo o mango
  • 1 tazza di latte sostitutivo a scelta, come latte di soia, mandorle o riso.

Aggiungi la frutta fresca e il succo di frutta che preferisci a un robot da cucina o a un frullatore, frullare fino a quando rimangono solo alcuni piccoli pezzi, per circa 30 secondi. Aggiungere il sostituto del latte e mescolare con un cucchiaio di legno per unire.

Per aggiungere cremosità puoi unire ½ barattolo di yogurt (scegli un’alternativa vegana, come la soia, se preferisci) Versare il composto in stampi per ghiaccio e metterlo nel congelatore. Dopo circa 30 minuti, i tuoi ghiaccioli dovrebbero iniziare a congelarsi ma non essere completamente solidi. Aggiungi quindi i bastoncini riutilizzabili e lascia raffreddare per almeno altri 30 minuti.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI IL NOSTRO ALLENAMENTO IN REGALO

Per restare sempre informato sulle ultime novità, sui nostri prodotti, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora…